Motorola presenta i nuovi Moto X e Moto G

Motorola presenta i nuovi Moto X e Moto G

Luca Looz

Motorola presenta i nuovi Moto X e Moto G

Iscriviti al feed:

Chicche Informatiche

Motorola ha svelato le nuove versioni dei suoi smartphone più di successo, ovvero Moto X e Moto G di seconda generazione.

Moto X (2nd Gen.)

Le varie indiscrezioni avevano parlato di un Moto X+1 ma in realtà il nuovo modello si chiamerà sempre Moto X distinguendosi solo eventualmente per il suffisso “(2nd Gen.)”.

moto x 2nd

Il nuovo Moto X ha un telaio in alluminio e cover in pelle, durante la personalizzazione saranno disponibili anche le cover in legno come per il predecessore.

Per quanto riguarda la parte hardware troviamo un Qualcomm Snapdragon 801 quad-core da 2.5GHz accompagnato da 2GB di RAM e da una memoria interna da 16 o 32GB.

Il display è un AMOLED da 5.2 pollici ad una risoluzione 1080p. La fotocamera posteriore è da 13 megapixel ed è dotato di flash dual-LED, supporta anche la registrazione di video 4K. Quella frontale è da 2 megapixel.

Lo smartphone pesa 144 grammi ed ha dimensioni di 140.8mm x 72.4mm x 9.7mm. La batteria è da 2300 mAh. Lato connettività troviamo WiFi 802.11ac e Bluetooth 4.0 LE.

Negli Stati Uniti sarà venduto per 99.99$ con contratto da due anni o in alternativa per 499.99$. Bisognerà vedere se e quando arriverà nei Paesi europei e con quali prezzi.

//www.youtube.com/watch?v=uSAs0-ur6sc

 

Moto G (2nd Gen.)

Anche per lo smartphone più popolare del 2013 arriva un successore.

moto g 2nd

Il Moto G di seconda generazione ha un display da 5 pollici con risoluzione di 1280 x 720 pixel. Sotto lo scocca troviamo un Qualcomm Snapdragon 400 ad 1.2GHhz e 2GB di RAM. La memoria interna è a scelta tra 8 e 16DB ed in ogni caso è espandibile grazie allo slot microSD.

Le fotocamere sono da 8 megapixel e 2 megapixel. Il telefono pesa 149 grammi e misura 70.7 x 141.5 x 10.99mm. Non mancano WiFi 802.11ac e Bluetooth 4.0 LE.

Il prezzo in USA sarà di 179.99$.

//www.youtube.com/watch?v=D–bEp8i_tc

Powered by WPeMatico

Adesso c’è la moda dei post “Acchiappaclick” su Facebook

Adesso c’è la moda dei post “Acchiappaclick” su Facebook

Vito Savino

Adesso c’è la moda dei post “Acchiappaclick” su Facebook

Iscriviti al feed:

Chicche Informatiche

Come potete notare, se avete un account con il famoso social network, sono sempre più presenti post con titoli fatti per attirare per bene l’attenzione dell’utente che visualizza i post. Bene. Dalle prossime settimane questi tipi di post saranno penalizzati da Facebook e in teoria saranno meno visualizzati nelle notizie della vostra bacheca.

Parliamo di post del tipo: non avremmo mai detto che lo facesse… oppure, quello che va per la maggiore in questo periodo, D`AmicoBuffon: il video scandalo della famosa giornalista (e alla fine non c’è nulla)

buffon d'amico

Finalmente facebook ha deciso di penalizzare in termini di visibilità i ‘click bait’(notizie che ma non forniscono nessuna informazione). Sarà invece premiato dall’algoritmo il parametro del tempo di lettura di una notizia, ma anche il coinvolgimento in termini di ‘like’ e condivisioni.

L’altra novità introdotta da Facebook riguarda il modo in cui i link vengono condivisi: verrà dato più spazio a quelli ‘tradizionali’, postati col classico bottone implementato da tutti i siti, piuttosto che quelli accompagnati da una foto e da un link breve. Dove a volte c’è un discrepanza tra i contenuti. Secondo il blog di tecnologia statunitense Mashable, ad essere interessate da questa decisione saranno anche le media company, visto che Facebook è la piattaforma che dopo Google porta più traffico ai siti di informazione.

 

Powered by WPeMatico

Whatsapp, arriva la conferma di lettura dei messaggi

Whatsapp, arriva la conferma di lettura dei messaggi

Vito Savino

Whatsapp, arriva la conferma di lettura dei messaggi

Iscriviti al feed:

Chicche Informatiche

Lo avevamo anticipato qualche giorno fa come rumors e adesso tutti i maggiori siti italiani ed esteri stanno riprendendo la notizia. Molto presto su whatsapp avremo la conferma di lettura effettiva del messaggio. Si perchè le attuali due spunte previste da Whatsapp, hanno spesso generato confusione tra gli utenti alle prime armi, in quanto a prima vista, potrebbero essere riferite alla consegna e alla lettura.

In realtà, come ben sappiamo, e come spiegato varie volte, le due spunte attuali sono l’equivalente di messaggio inviato e messaggio consegnato.

Più o meno dovrebbe funzionare cosi come funziona su facebook. Vi sarà una terza stanghetta che confermerà che effettivamente il messaggio è stato letto. La stessa funzione è già disponibile su Messenger di Facebook, che presto diverrà l’unica via per chattare sul social network da mobile, ma non è stata accolta da tutti gli utenti allo stesso modo.

La novità è alimentata da alcuni indizi presenti nell’ultima beta della nuova versione di WhatsApp per iOS 8, rilasciata agli sviluppatori nelle ultime ore, con la quale è possibile anticipare anche l’arrivo delle chiamate vocali: si tratta di una novità anticipata dallo stesso fondatore dell’azienda a pochi giorni dall’acquisizione da parte di Facebook, ma della quale poi non si è più parlato e che è finita lentamente nel dimenticatoio.

 
Un servizio simile esiste già su Facebook: la conferma di lettura è stata già introdotta nei messaggi di posta privata sul computer – gli inbox – e in quelli di Facebook Messenger. Non è un caso: da quando  Whatsapp è entrata in casa Zuckerberg, evidentemente si adegua agli standard di privacy più volte criticati e rivisti dall’azienda di Menlo Park.  – See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/La-conferma-di-lettura-anche-nella-chat-di-Whatsapp-167b2284-11ad-4ab8-a8a0-d897fce19d1c.html#sthash.glBbBVK4.dpuf

Un servizio simile esiste già su Facebook: la conferma di lettura è stata già introdotta nei messaggi di posta privata sul computer – gli inbox – e in quelli di Facebook Messenger. Non è un caso: da quando  Whatsapp è entrata in casa Zuckerberg, evidentemente si adegua agli standard di privacy più volte criticati e rivisti dall’azienda di Menlo Park.  – See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/La-conferma-di-lettura-anche-nella-chat-di-Whatsapp-167b2284-11ad-4ab8-a8a0-d897fce19d1c.html#sthash.glBbBVK4.dpuf
Un servizio simile esiste già su Facebook: la conferma di lettura è stata già introdotta nei messaggi di posta privata sul computer – gli inbox – e in quelli di Facebook Messenger. Non è un caso: da quando  Whatsapp è entrata in casa Zuckerberg, evidentemente si adegua agli standard di privacy più volte criticati e rivisti dall’azienda di Menlo Park.  – See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/La-conferma-di-lettura-anche-nella-chat-di-Whatsapp-167b2284-11ad-4ab8-a8a0-d897fce19d1c.html#sthash.glBbBVK4.dpuf
Un servizio simile esiste già su Facebook: la conferma di lettura è stata già introdotta nei messaggi di posta privata sul computer – gli inbox – e in quelli di Facebook Messenger. Non è un caso: da quando  Whatsapp è entrata in casa Zuckerberg, evidentemente si adegua agli standard di privacy più volte criticati e rivisti dall’azienda di Menlo Park.  – See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/La-conferma-di-lettura-anche-nella-chat-di-Whatsapp-167b2284-11ad-4ab8-a8a0-d897fce19d1c.html#sthash.glBbBVK4.dpuf

Powered by WPeMatico

Samsung Galaxy Note 4: ecco data di uscita e prezzo ufficiale

Samsung Galaxy Note 4: ecco data di uscita e prezzo ufficiale

Vito Savino

Samsung Galaxy Note 4: ecco data di uscita e prezzo ufficiale

Iscriviti al feed:

Chicche Informatiche

Il Samsung Galaxy Note 4 è ufficiale, proprio come previsto. Il quarto dispositivo della serie Note è stato svelato dal produttore coreano all’evento Unpacked 2014 Episode 2.  Il design è più curato e “prezioso” di Note 3 con una scocca in alluminio con plastica sul retro, cover+batteria removibile e colorazioni Nero, Bianco, Oro e Rosa.

Il display sarà sempre da 5,7″ con però risoluzione QHD ossia 2560 x 1440 pixel. Scopriamo tutte le altre caratteristiche.

samsung-galaxy-note-4-ufficiale

 

  • Sistema operativo Android 4.4 (KitKat) con interfaccia proprietaria TouchWiz
  • Display Quad HD, 2560 x 1440 pixel da 5.7 pollici
  • Processore 2.7 GHz Quad-Core oppure Processore 1.9 GHz Octa-Core (1.9GHz Quad + 1.3GHz Quad-Core) con 3GB di Ram
  • Connettività 4.5G (GSM/ GPRS/ EDGE) : 850 / 900 / 1800 / 1900 MHz, 3G (HSPA+ 42Mbps): 850 / 900 / 1900 / 2100 MHz, 4G (LTE Cat 4 150/50Mbps) o 4G (LTE Cat 6 300/50Mbps)
  • Memoria da 32GB espandibile fino a 64GB via microSD
  • GPS, Wi-Fi, Bluetooth e NFC
  • Fotocamera da 16 megapixel con stabilizzatore d’immagine Smart OIS e frontale da 3.7 megapixel con apertura f/1.9 per selfie panoramici
  • Batteria da 3220 mAh con capacità di ricaricarsi del 50% in 30 minuti e 90% in meno di 60 minuti

Prezzo e disponibilità

Per quanto riguarda la disponibilità si parla di ottobre e sarà possibile scegliere tra quattro colori: bianco, nero, rosa e oro. Il prezzo non è stato annunciato (dipende dalla regione e dall’operatore), ma da quanto trapelato finora si parla di 799€.

Ecco il video di presentazione ufficiale

//www.youtube.com/watch?v=Tv7C4e8thv0

Powered by WPeMatico

Samsung: Ecco a voi il Note Edge con SCHERMO CURVO!

Samsung: Ecco a voi il Note Edge con SCHERMO CURVO!

Vito Savino

Samsung: Ecco a voi il Note Edge con SCHERMO CURVO!

Iscriviti al feed:

Chicche Informatiche

A poche ore dall’inizio dell’Unpacked 2014 Episode 2, il nuovo Samsung Galaxy Note Edge viene presentato da Samsung a fianco della quarta edizione del celebre phablet di casa Samsung. Si tratta di un dispositivo estremamente particolare poichè ha un display che si incurva sul lato destro, fornendo delle linee aggiuntive di pixel che offrono spazio per nuove icone, notifiche e quant’altro.

Il display diventa da 5,6″  QHD+, con il “più ” riferito proprio ai pixel aggiuntivi della curvatura.

Galaxy Note Edge

Riguardo alle caratteristiche tecniche vi diciamo subito che sono simili al Galaxy Note 4.

  • Schermo: 5,6″ QHD+ (2.560 x 1.440 pixel)
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 805 quad-core 2,7 GHz
  • GPU: Adreno 420 600 MHz
  • RAM: 3 GB
  • Memoria interna: 32/64 GB espandibili via microSD
  • Fotocamera posteriore: 16 megapixel
  • Fotocamera frontale: 3,7 megapixel
  • Batteria: 3000 mAh
  • Dimensioni: 151.3 x 82.4 x 8.3 mm
  • Peso: 174g
  • OS: Android 4.4.4

Eccovi un video

//www.youtube.com/watch?v=uALVIcQXH4Q

Powered by WPeMatico

L’industria delle applicazioni soffre un calo di attenzione

L’industria delle applicazioni soffre un calo di attenzione

Vito Savino

L’industria delle applicazioni soffre un calo di attenzione

Iscriviti al feed:

Chicche Informatiche

L’industria delle app continua ad essere uno dei settori più floridi dell’economia europea, nonostante i recenti studi compiuti dall’istituto di ricerca Deloitte abbiano evidenziato un calo nel ritmo della crescita. Il settore sta vivendo una fisiologica fase di assestamento globale. Il numero medio di applicazioni scaricate su base mensile si è abbassato considerevolmente nel primo semestre 2014, secondo quanto registrato dalla società di analisi in un sondaggio effettuato nel Regno Unito.

Il mercato delle app software per smartphone e tablet sta soffrendo di un calo di attenzione, e quindi di download, da parte degli utenti. Un trend che ha riguardato da vicino anche uno dei rami più forti legati allo sviluppo e uso di applicazione, stiamo parlando del gaming online.

apps

Alla base di questa contrazione, come si legge su un editoriale pubblicato su Giochi di Slots, “sembrano esserci diversi fattori che lavorano in perfetta sinergia tra di loro. Alcuni giochi, soprattutto il poker, dopo anni di grande successo grazie all’ampia esposizione mediatica, hanno esaurito l’effetto novità e stanno progressivamente passando di moda”. Un altro aspetto da non sottovalutare riguarda il periodo recessivo, che ha gravato sulle spalle dell’economia del nostro Paese e soprattutto sulla capacità di spesa dei giocatori con un’età compresa tra i 20 e i 30 anni, cioè il target vocazionale per il gioco online. “La contrazione della spesa in giochi online – si legge nell’articolo – risulta in perfetta assonanza con il trend negativo della spesa in consumi finali delle famiglie italiane, registrato e misurato dall’Istat. Su questa fetta di target peraltro pesa inoltre la concorrenza alle piattaforme leader come William Hill, 32Red e PokerStars dell’ampia offerta di giochi sui social network, principalmente Facebook, molti dei quali davvero simili ai giochi online con vincita in denaro, e la migrazione di molti players sulle piattaforme illegali dot com”.

Quello delle app software per smartphone e tablet è un mercato stimato dall’analista americano Gartner in 25 miliardi di dollari nel 2013, che vede una competizione acerrima fra i colossi del settore digitale come App Store, Google Play, Windows Phone Store, BlackBerry World.

L’aumento di fatturato in un anno è del 62%, un dato colossale se rapportato al periodo di stasi dell’economia mondiale. La vivacità del mercato sta innescando una guerra senza frontiere che attrae startup e imprese per scalare le classifiche e alimentare ulteriormente macchine da soldi. Tra queste, ci sono anche le piattaforme del mondo dei giochi online, che stanno investendo diverse risorse nello sviluppo di applicazioni per gli utenti, spesso accompagnate da eventi di lancio di dimensioni globali. Tra le più attive nel nostro paese spiccano www.32red.it, che da quale mese ha rilasciato un importante upgrade alla sua app Casinò 32 Red per iOS, Android e Windows Phone, potenziando graficamente tutte le room dedicate ai classici giochi da casinò, e aggiungendo nuove funzionalità e varianti alle differenti modalità di gioco. A rispondere a 32Red ci ha pensato anche Betclic.it con il lancio dell’ app Betclic Scommesse Sportive HD per iPad. L’applicazione richiede però la registrazione dell’account sul sito del noto operatore di gambling per accedere ad una vasta offerta, che include scommesse sportive pre-live e live, sulle gare più giocate, su quelle in evidenza e su quelle dell’ultimo minuto. Betclic ha deciso inoltre di investire su uno dei bacini di utenza più importanti dell’era tecnologica 2.0, ovvero sui social network. L’app offre agli utenti la possibilità di condividere la ‘bolletta’ sui social network come facebook e twitter, ormai divenuti contenitori di consigli e informazioni su qualsiasi categoria del gioco online.

Nelle prossime settimane vi forniremo in esclusiva una selezione delle 5 applicazioni dedicate al gambling più utilizzate dagli utenti nello scorso mese.

Powered by WPeMatico

Sony Xperia Z3 e Z3 Compact: specifiche, foto e prezzo

Sony Xperia Z3 e Z3 Compact: specifiche, foto e prezzo

Luca Looz

Sony Xperia Z3 e Z3 Compact: specifiche, foto e prezzo

Iscriviti al feed:

Chicche Informatiche

Sony all’IFA di Berlino ha presentato ufficialmente i suoi nuovi smartphone di fascia alta, si tratta di Xperia Z3 e Z3 Compact.

xperia z3 front

Con l’Xperia Z3 il produttore nipponico continua a rifinire il design OmniBalance riducendo ulteriormente la cornice del display e le dimensioni del dispositivo. L’Xperia Z3 ha uno spessore di soli 7.3mm mentre l’altezza è di 146mm e la larghezza di 72mm. Anche il peso è diminuito rispetto allo Z2, parliamo di 152gr contro 162gr.

Frontalmente troviamo un display Triluminos da 5.2 pollici con una risoluzione di 1080p che si traduce in una densità di pixel pari a 424 ppi. La luminosità nominale è di 600 nit ed il pannello è IPS consentendo quindi dei buoni angoli di visione. Sony continua a garantire anche un’ottima qualità dell’audio con gli altoparlanti stereo S-Force Front Surround.

All’interno la fa da padrona un chip Snapdragon 801 con quattro core ad una frequenza di 2.5 GHz con in abbinamento 3GB di RAM ed una batteria da 3100 mAh.

La memoria interna è di 16GB ed è espandibile grazie allo slot microSD.

Sony fa sapere che il comparto fotografico è migliorato rispetto al predecessore, la fotocamera posteriore è da 20.7 MP con una G Len da 25mm ed il sensore Exmor RS da 1/2.3″. La fotocamera anteriore è da 2.2 MP. Anche la parte software ha ricevuto aggiunte e migliorie così da offrire una esperienza fotografica a tutto tondo.

xperia z3 rear colors

L’Xperia Z3 è completamente resistente all’acqua grazie alla certificazione IP68.

Nel reparto connettività troviamo LTE, NFC, WiFi 802.11ac e Bluetooth 4.0. Il sistema operativo è l’ultimo disponibile, Android 4.4.4 KitKat. Il prezzo in Italia è di 699€.

//www.youtube.com/watch?v=x9aDM9XIcu4

Sony ha annunciato in tandem anche l’Xperia Z3 Compact, versione con dimensioni ridotte che pero’ non rinuncia alle prestazioni.

xperia z3 front colors

L’Xperia Z3 Compact pesa 129gr e misura 127.3 x 64.9 x 8.64 mm. Il display è da 4.6 pollici con risoluzione 720p. Il processore è lo stesso del fratello maggiore, Snapdragon 801 a 2.5GHz mentre la RAM è da 2GB e la batteria è da 2600 mAh. Le altre specifiche sono identiche allo Z3, inclusa la certificazione IP68.

Il prezzo italiano è di 499€.

//www.youtube.com/watch?v=fTflOPSyWg0

 

 

Powered by WPeMatico

Amazon.it, adesso si paga anche in contanti

Amazon.it, adesso si paga anche in contanti

Vito Savino

Amazon.it, adesso si paga anche in contanti

Iscriviti al feed:

Chicche Informatiche

Novità dal colosso dell’e-commerce AMAZON. Sul sito italiano si può pagare anche in contanti e senza disporre di una carta di credito. Sembra una cosa da poco ma è davvero una svolta. Il tutto è possibile attraverso i buoni di acquisto, o regalo, disponibili nei punti Lottomatica in una delle 23mila ricevitorie abilitate al servizio.

I codici di acquisto online sono disponibili nei tagli da 10, 25, 50 e 100 euro.

Come funziona l’operazione?

È sufficiente recarsi in una ricevitoria “LIS CARICA” abilitata e richiedere un codice acquisto Amazon. Al momento del pagamento in contanti verrà rilasciato lo scontrino su cui sarà stampato un codice da utilizzare relativo alla somma acquistata. Una volta fatto ciò il codice di acquisto Amazon potrà essere digitato sulla pagina dedicata, incrementando così il proprio credito personale, oppure direttamente nel box specifico in fase di acquisto. 

Limitazioni del servizio

Le uniche limitazioni sono che il buono dura 10 anni (di sembra anche un tempo molto lungo) e che si possono fare solo acquisti su amazon italia.Maggiori info sulla pagina ufficiale amazon, eccola

 

Powered by WPeMatico

Data uscita GTA V per PC, Xbox One e PS4

Data uscita GTA V per PC, Xbox One e PS4

Luca Looz

Data uscita GTA V per PC, Xbox One e PS4

Iscriviti al feed:

Chicche Informatiche

Sono in tanti i videogiocatori in attesa della versione di GTA V pensata per i PC e per le console di nuova generazione (PS4 e Xbox One). Sembra che la data di uscita sia trapelata grazie alla svista di più di qualche negozio.

I vari negozi che permettono di prenotare la nuova versione di GTA V hanno fissato la data di uscita per il 31 dicembre 2014, si tratta di un data “placeholder” solitamente utilizzata quando si conosce solo l’anno.

Ma recentemente su alcuni negozi online europei la data è cambiata in 14 novembre 2014 per qualche momento per poi ritornare nuovamente al 31 dicembre 2014.

La svista non è passata inosservata e siccome non si è trattato di un caso isolato c’è chi assicura che il gioco uscirà proprio il 14 novembre.

//www.youtube.com/watch?v=3DBrG2YjqQA

 

Powered by WPeMatico

‘LETTO DA’ presto su Whatsapp

‘LETTO DA’ presto su Whatsapp

Vito Savino

‘LETTO DA’ presto su Whatsapp

Iscriviti al feed:

Chicche Informatiche

WhatsApp, app di messaggistica istantanea multi-piattaforma per smartphone che oltre allo scambio di messaggi testuali permette di inviare immagini, video, file audio e condividere la propria posizione di sicuro è una delle app più usate sugli smartphone ed è sempre in continua evoluzione.

La notizia che segnaliamo oggi è che preso potrebbe esserci il messaggio ‘letto’ quando inviate un messaggio in chat.

Da qualche giorno circolano indiscrezioni su Twitter. L’ utente Twitter, @mancae90, che partecipa alla traduzione dell’applicazione, ha ricevuto undici frasi da tradurre; tra le quali “letto da“, ovvero il messaggio che riceveranno gli utenti che utilizzano la versione italiana di Whatsapp quando i contatti avranno realmente letto i messaggi.

E’ stata proprio questa richiesta di traduzione ad innescare la speculazione che una futura versione di WhatsApp includerà la notifica dei messaggi letti, ma finora l’azienda non ha rilasciato nessuna informazione ufficiale al riguardo.

Non ci resta che attendere.

Powered by WPeMatico